VOLA SOLO CHI OSA FARLO

Liberamente tratto dal romanzo di Luis Sepúlveda

Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare”

Un progetto artistico di Lucia Invernizzi

 

SINOSSI

I Gabbiani sorvolano la foce dell’Elba , nel mare del Nord.

Banco di Aringhe a sinistra” stride il gabbiano di vedetta e Kengah si tuffa insieme ad altri.

Ma quando riemerge, il resto dello stormo è volato via e il mare è una distesa di petrolio.

A stento Kengah spicca il volo , raggiunge la terra ferma, poi stremata precipita su un balcone di Amburgo.

C’è un gatto su quel balcone, un gatto nero grande e grosso di nome Zorba, cui la gabbiana morente affida l’uovo che sta per deporre, non prima di aver ottenuto tre solenni promesse.

 

Promettimi che non mangerai l’uovo” stridette aprendo gli occhi. “ Prometto che non mangerò l’uovo” ripeté Zorba.

Promettimi che ne avrai cura finché non sarà nato il piccolo” stridette sollevando il capo.

Prometto che avrò cura dell’uovo finché non sarà nato il piccolo”.

E promettimi che gli insegnerai a volare” stridette guardando fisso negli occhi il gatto.

Allora Zorba si rese conto che quella sfortunata gabbiana non solo delirava , ma era completamente pazza.

Prometto che le insegnerò a volare. E ora riposa, io vado in cerca di aiuto” miagolò Zorba balzando direttamente sul tetto.

Citazione dal libro

 

 

Se per le prime due promesse sarà sufficiente l’amore del gatto, per la terza ci vorrà una grande idea e l’aiuto di tutti.

Due anime, che il giudizio comune vuole inconciliabili, trovano insieme la maniera di diventare grandi. Leggendo questo racconto, che ha la grazia di una fiaba, si riscoprono valori come l’amore per la natura, la solidarietà tra i vivi e la generosità disinteressata.

Gli animali diventano archetipi umani e l'uomo, rappresentato inizialmente come elemento distruttore e inquinatore del mondo, assume infine il ruolo di salvatore, in un messaggio di altissimo valore poetico.

 

 


LETTURA MUSICATA

La proposta è mostrare ai piccoli spettatori una storia attraverso la lettura e gli strumenti dal vivo che possano dare spazio all’immaginazione individuale di ognuno seduto tra il pubblico. I suoni sono tridimensionali, hanno la potenza di muovere le corde dell’anima di ciascuno, creando un circolo magico che trasporta i presenti in una dimensione comune e soggettiva. L'atmosfera viene ulteriormente scolpita dal lavoro dell'attrice che ricrea sensorialmente i luoghi dove è ambientata la storia, oltre che i personaggi nelle loro differenti caratterizzazioni, in un ritorno alla forma antica dei cantastorie.


VOLA SOLO CHI OSA FARLO

È un “concerto di parole” che vuole sensibilizzare i bambini attraverso il linguaggio della musica, della voce e dell’immaginazione.

Alla fine dello spettacolo è previsto un momento di presentazione degli strumenti

 


REGIA E ADATTAMENTO

Lucia Invernizzi

 


ATTRICE

Lucia Invernizzi

 


MUSICISTI

Marco Confalonieri (pianoforte)

Roberto Gelli (contrabbasso)

Riccardo Invernizzi (batteria)

Vito Emanuele Galante (tromba)

 


ATTI atto unico DURATA 40' senza intervallo


ETA' PUBBLICO Dai 6 agli 11 anni


PER INFO E COSTI scrivere mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Adesione minima 150 partecipanti circa - Possibilità di repliche dello spettacolo durante la mattinata fino ad un massimo di 3